cropped-Home_1

SMALTIMENTO TONER

Il problema Aziendale del Trattamento dei Residui Esausti di Stampa

Facciamo chiarezza su di una normativa complessa riguardo lo smaltimento toner.

Attualmente le norme europee in materia di gestione rifiuti sono le seguenti:

  • Direttive CEE, 91/156, 91/689, 94/62.
  • D.Lgs 152/06, ex D.Lgs 22/97 e successive modifiche e integrazioni

La classificazione dei rifiuti

Rifiuti urbani: sono prodotti da utenze urbane ( i cittadini, le famiglie)

Rifiuti speciali: sono prodotti dalle aziende

Rifiuti pericolosi e non pericolosi: sono ben differenziati all’interno dei rifiuti speciali, a seconda che contengano sostanze definite pericolose.

I rifiuti esausti di stampa: sono rifiuti come cartucce Inkjet o Laser, Nastri, contenitori di toner e sono identificati dai codici europei rifiuti ( CER)

  • 08.03.18: materiali di stampa esausti, non pericolosi
  • 08.03.17: materiali di stampa esauriti, contenenti sostanze pericolose

95702abc599f1d85cef2d375dc181ddf_XL

Gli obblighi delle aziende

  • I rifiuti speciali delle aziende non possono essere assimilitati ai rifiuti urbani e quindi non possono essere buttati in discarica
  • L’azienda deve gestirli nel loro fine vita, non se ne può disinteressare
  • L’azienda che stampa e quindi che produce il rifiuto è responsabile sia del suo trasporto che dello smaltimento, da gestire secondo il grado di pericolosità indicato dal corretto codice CER.
  • Occorre conservare per 5 anni i documenti comprovanti il trattamento a norma del rifiuto ( FIR o Formulario Identificativo del Rifiuto), compilato sia dal trasportatore che dallo smaltitore, con i codici corretti.
  • Per sapere se i rifiuti sono o non sono pericolosi ( e quindi quale è il codice CER corretto) occorre sottoporli ad aanalisi chimiche aggiornate.
  • Chi è responsabile della gestione di rifiuti speciali dovrà essere iscritto al SISTRI e gestirne tutti i processi.

E per chi non è in regola

Per le aziende che non gestiscono propriamente i rifiuti sono previste importanti sanzioni amministrative ( che partono da 1600 euro), con possibili implicazioni penali per l’amministratore.

E allora cosa fare? OCCORRE VALUTARE OSTACOLI E AIUTI

Gli ostacoli per una gestione corretta e senza problemi sono dunque:

  • la mancanza di conoscenza
  • la burocrazia
  • gli errori

Pro.digi vi può offrire ZEROZEROTONER, la soluzione che risolve ogni vostro problema per la gestione dei residui esausti di stampa.

zerozerotoner

Che cos’è ZEROZEROTONER?

E’ l’unico servizio di gestione dei consumabili esausti da ufficio che solleva la vostra azienda da ogni responsabilità. infatti viene applicata la formula innovativa di un CONTRATTO DI MANUTENZIONE PER IL CONSUMABILE DI STAMPA trasferendo al manutentore la paternità della produzione del rifiuto, secondo quanto previsto dall’art. 266, comma 4, D.Lgs. 16 Genn 2008.

Il servizio è realizzato da BERG PHI srl, una società regolarmente iscritta all’albo Gestori Ambientali che ha brevettato un impianto unico in Europa per la conversione dei materiali esausti e a cui vengono trasferiti tutti gli obblighi burocratici e le relative reponsabilità amministrative e penali.

 

 

sedie-ergonomiche-sedus

Sedie Ergonomiche, la lezione di SEDUS

Sedie Ergonomiche e Benessere in ufficio: il contributo di SEDUS

Progettare lo spazio di lavoro in modo che aiuti le persone a rimanere attive e in salute

Le sedie ergonomiche sono delle ottime alleate per il lavoratore e lo studente dei nostri tempi. Il mal di schiena e le complicazioni muscolo scheletriche sono sempre dietro l’angolo e importanti studi dimostrano l’incidenza di una cattiva postura sulla salute e quindi anche sulle assenze dal posto di lavoro.
Fortunatamente l’ergonomia applicata alla progettazione di sedie ha fatto in questi decenni passi da giganti, portando sul mercato sedie ergonomiche che indubbiamente miglioranno la vostra salute e anche il portafogli dell’azienda. Cerchiamo di capire insieme la proposta Pro.digi per la gamma di sedie ergonomiche Sedus.

ergonomia-prodigiPerché beneficiare dell’utilizzo di sedie ergonomiche?

Stare seduti è una posizione innaturale ma che il lavoratore “d’ufficio” deve mantenere per molte ore Stare a lungo seduti e in posizioni posturali non propriamente corrette provoca lo stress delle strutture di colonna vertebrale.

Per evitare che tali distrurbi muscolo scheletrici creino complicazioni importanti, è importante avere una sedia ergonomica che supporta la parte bassa della schiena ed incoraggia la buona postura.

La selezione di una sedia ergonomica adatta è un passo fondamentale nella prevenzione di problemi di salute per le persone che lavorano in posizione seduta.
Di certo acquistare una sedia ergonomica è il punto di partenza sia per stare comodi nell’immediato che nel prevenire complicazioni muscolo scheletriche altrimenti garantite, ma deve essere combinato con una corretta postura.

 

arredo-ufficio-ergonomia

Cosa ci insegna l’ergonomia riguardo l’utilizzo della corretta sedia?

Un approccio ergonomico allo stare seduti ci insegna anzitutto che la stessa sedia non va bene a tutti! Le dimensioni del corpo devono essere presi in considerazione quando si seleziona una sedia, in modo che essa essendo adatta a una parte del corpo non affatica un’altra.

  1. Le regole base delle sedie ergonomiche ci dicono inoltre che l’altezza ottimale della sedia è un quarto dell’altezza del corpo
  2. Altre regola aurea delle sedie ergonomiche è che la stessa sedia non è adatta per ogni attività.
  3. Proponiamo Sedie ergonomiche ad alto contenuto tecnico pensate per arredare uffici di alto livello ma anche sedie girevoli ergonomiche e di design a prezzi accessibili, ideali per ambienti di lavoro condivisi e dinamici.

Questa è l’offerta di Prod.digi srl, che da anni porta avanti, insieme ai suoi fornitori, una filosofia di vendita orientata alla qualità e al benessere in Ufficio. Sedus, marchio che ha fatto della “salute” negli ambienti di lavori un suo principio cardine, è uno dei principali fornitori di sedie ergonomiche ed arredo ufficio di Pro.digi srl.

Scopri come l’azienda tedesca tratta il tema dell’ergonomia in ufficio in questo video.

“Il movimento e l’attività fisica sono i presupposti per restare in salute. Molti studi confermano che essere attivi durante l’orario giornaliero di lavoro, porta un miglioramento delle condizioni di salute. Alcuni risultati mostrano che l’esercizio fisico dopo l’orario di lavoro, non riesce comunque a compensare gli effetti negativi dovuti ad un prolungato comportamento sedentario sul lavoro.” [livesciences magazin]

 

Download Sedus INSIGHTS

Scopri l’offera Pro.digi srl per le sedie ergonomiche

 

arredo-ufficio-acustica

Comfort acustico in ufficio

SUONO: cos’è il suono, qualità del suono, riduzione dei decibel, importanza del comfort acustico

Il suono si origina da vibrazioni che si propagano per via fluida o solida, ad esempio attraverso l’aria, sotto forma di onde con una certa ampiezza e ad una certa frequenza. Durante la loro propagazione, le onde acustiche sono soggette a rimbalzi, assorbimenti e altri fenomeni dettati dall’ambiente attraversato e dal tragitto percorso. Il risultato è che il suono trasmesso può essere recepito più o meno bene a seconda di come si interviene sull’ambiente specifico per garantire la propagazione ottimale delle onde a certe frequenze fino al recettore sensibile (l’ascoltatore).

Il benessere in ufficio dipende in gran parte da una buona qualità della comunicazione tra i soggetti: se lo spazio in cui questi operano non è efficace dal punto di vista acustico, la comunicazione non può avvenire in maniera ottimale. Ecco perché, nella progettazione di un ufficio, non possiamo prescindere da questo aspetto.

Pro.digi, avvalendosi di partner leader nel settore, offre prodotti studiati per eliminare tutti quei problemi di natura acustica che possono crearsi all’interno dell’ufficio e di tutti gli ambienti, e per prevenire i danni causati dall’assenza di comfort acustico sul posto di lavoro.

 

SNOWSOUND-Caimi Brevetti

La tecnologia Snowsound® consente di ottenere una correzione acustica in modo semplice e non invasivo in ogni tipo di ambiente.

I pannelli fonoassorbenti sono composti da poliestere a densità variabile che permette di ottenere un assorbimento selettivo delle diverse frequenze e di ottimizzare l’acustica nell’ufficio o in ogni altro luogo, nonostante lo spessore molto contenuto del pannello stesso.

I prodotti Snowsound® assorbono molto bene le frequenze medie (comprese tra i 500 Hz e i 2000 Hz) tipiche della voce umana, assorbono relativamente bene le basse frequenze (<500 Hz) e tendono a riflettere, assorbendo gradatamente meno le alte frequenze (>2000 Hz) ovvero quelle che per loro natura vengono assorbite in gran parte dalle pareti dell’ufficio e dagli elementi di arredo. Grazie a questo lavoro, si ottiene un naturale bilanciamento dei suoni nell’ambiente.